E-commerce Che Vende: Ecco Quali Fattori Considerare

L'e-commerce sembra stia mangiando il mondo del retail in questo momento.

Ad esempio, a Catania, prendi il negozio di abbigliamento Joseph di Via Etnea. Dopo oltre 20 anni di attività, hanno liquidato e ceduto tutti i loro restanti capi in magazzino. Oggi al suo posto troviamo H&M, il colosso dell’abbigliamento che ovviamente ha anche un sito e-commerce.

Ricordo che nei primi anni 2000, molte aziende hanno iniziato a creare un negozio online su eBay, tramite uno store online dedicato.

Ma non è sempre facile vendere online. Devi sapere quali sono alcuni dei segreti commerciali se vuoi arrivare in cima.

Ecco i cinque fattori più importanti per il successo nell’e-commerce che non puoi permetterti di ignorare.

Innanzitutto, parliamo del motivo per cui così tante aziende di e-commerce si battono in primo luogo.

Perché molte aziende hanno difficoltà

Ci sono molte ragioni comuni per la lotta per l’e-commerce, e i negozi in diversi settori dovranno affrontare diverse difficoltà.

Ma ci sono alcune battaglie generali che tutte le aziende di e-commerce devono combattere.

Da una recente analisi, circa l’80% di tutte le attività di e-commerce falliscono. E ci sono tre ragioni comuni per cui i clienti rischiano di lasciarti nella polvere:

  • I clienti non sanno come usare il tuo sito
  • Il valore del prodotto non è chiaro
  • La navigazione è difficile

Non avere paura. La soluzione per risolvere questi problemi potrebbe essere più semplice di quanto pensi.

Per i principianti, le persone non giudicano le iniziative o i prodotti aziendali in base ai propri meriti. I clienti vogliono semplicemente ciò che vogliono quando lo vogliono.

E a volte, le loro aspettative possono essere piuttosto alte. Soprattutto online.

Se disponi di troppe opzioni di spedizione sul tuo sito, scoraggi i clienti che desiderano rapidamente i loro prodotti.

Secondo Cybba, circa l’80% degli acquirenti americani afferma che il prezzo e la velocità di spedizione sono molto o estremamente influenti nel determinare dove fanno acquisti.

Ecco perché dovresti offrire una spedizione veloce e gratuita quando puoi, come l’azienda Milenka, che offre la spedizione gratuita per ordini di € 50 o più.

Spedizione Gratuita E Commerce
Spedizione Gratuita E Commerce

Quando i clienti non devono pagare per la spedizione, sono più propensi a proseguire per un acquisto che non possono toccare o provare.

I clienti non vogliono aspettare per molto tempo per ottenere ciò che hanno ordinato, quindi, se sei disposto a fornire la spedizione gratuita, scegli un’opzione veloce.

All’inizio del 2017, la National Retail Federation ha ipotizzato che la vendita al dettaglio online sarebbe cresciuta 3 volte più velocemente rispetto al resto del settore della vendita al dettaglio, con le vendite di e-commerce mobili in crescita.

Mobile Share Ecommerce
Mobile Share Ecommerce

L’ascesa degli acquirenti online ha anche accorciato la pazienza dei consumatori. Gli acquirenti online sono alla ricerca di convenienza.

Non vogliono occuparsi di politiche di reso difficili o di lunghe attese per gli ordini.

A parte i lunghi tempi di attesa e le complicate opzioni di spedizione, le aziende in difficoltà non tengono conto di quanto segue:

  • Branding
  • SEO
  • L’esperienza utente
  • Trasparenza
  • Coinvolgimento

Ma la buona notizia è che avviare un’attività di e-commerce nel 2019 è perfettamente fattibile. E così si tiene conto di ciascuno di questi fattori, il che può aiutarti a distinguerti dai concorrenti.

Il primo passo è costruire il tuo marchio con alcuni grandi valori alle spalle.

Branding

La tua attività di e-commerce ha un marchio al centro della sua identità, che tu lo sappia o meno.

Per scoprire di cosa si tratta, devi pensare a cosa fai e perché lo fai.

Il tuo marchio racchiude un insieme di valori relativi agli sforzi centrali della tua attività. Alcuni marchi più vecchi non invecchiano bene, perché non hanno una missione chiara.

O lo fanno, ma non lo rivelano.

Nel 2017, l’indice del valore mondiale di Enso ha analizzato 150 marchi in base a come gli americani identificano il loro scopo (uno studio di FastCompany) e quanto bene il loro scopo è allineato con i valori del cliente.

Valore Brand 2017
Valore Brand 2017

La ricerca ha anche esaminato la misura in cui ciascuna azienda motiva la promozione e l’acquisto del marchio.

I risultati erano molto diversi per i diversi dati demografici. I baby boomer hanno valutato Newman’s Own (al 22° posto nella classifica qui sopra) come il numero sette della lista, mentre i millennial hanno valutato la società come numero 81.

Il marchio potrebbe perdere il suo fascino se non riescono a fare appello ai millenials poiché la loro generazione è molto più grande dei Baby Boomers e tre volte più grande della Generation X.

E secondo il Pew Research Center, entro il 2019, la generazione degli anni 2000 dovrebbero superare i Baby Boomers, che sono la più grande generazione americana.

SEO

Google è un po come un usciere che decide quali siti web si mescolano vicino alla cima dei risultati dei motori di ricerca organici.

Ma con aggiornamenti costanti degli algoritmi, può essere piuttosto difficile da mantenere.

Google Algoritmi

L’aggiornamento dell’algoritmo di Fred, lanciato l’8 marzo 2017, è indirizzato a siti Web che violano le linee guida per i webmaster di Google.

La maggior parte dei siti interessati sono quelli con post di bassa qualità creati esclusivamente per generare entrate pubblicitarie.

Quindi se hai qualcuno di questi post sul tuo sito, potresti rischiare di rovinare il tuo posizionamento sui motori di ricerca (o peggio, perdendo complessivamente posizioni alte).

Consulta regolarmente le Linee guida sulla qualità della ricerca di Google ed evita di pubblicare troppi contenuti centrati sulla pubblicità.

Se provi a indurre Google a pensare che la tua pagina abbia a che fare con qualcosa di valore ma in realtà è solo dispersa con link di affiliazione, rischierai nel posizionamento nella SERP del motore di ricerca.

Le pagine di destinazione con parole chiave pertinenti riceveranno un ranking Google più elevato e avranno maggiori probabilità di essere visualizzate anche durante le ricerche pertinenti.

La ricerca per parole chiave può aiutarti a capire come posizionare il contenuto della tua pagina.

Utilizza uno strumento come Google Adwords Keyword Planner o Ubersuggest per iniziare. Basta inserire una parola chiave per scoprire parole correlate a cui mirare.

Neil Patel Ubersuggest
Neil Patel Ubersuggest

Ricorda che il tuo brand è una parola chiave. Il traffico altamente qualificato cercherà il nome del tuo marchio, quindi ti consigliamo di classificarlo.

L’idea della SEO è quella di fornire agli utenti i risultati più qualificati per le loro domande. Le pagine che utilizzano tattiche sfruttatrici o pigre vengono penalizzate da Google.

Infatti Google si è “spostato” da motore di ricerca a motore di risposta.

Una volta imparata e applicata la SEO nel tuo sito e-commerce, rivolgi la tua attenzione all’esperienza utente (UX).

Esperienza Utente (UX)

Se vuoi incanalare il traffico verso un’azione desiderata, come fare un acquisto (non scambiarla per funnel di vendita), devi ottimizzare UX.

Se i visitatori del sito si confondono, se ne andranno. La navigazione del sito dovrebbe essere sempre facile.

Sul tuo sito web, devi chiarire cosa fa la tua attività. Ad esempio, il sito Calze Collant di Milenka chiarisce che vendono calze e collant (non solo per il nome dominio).

Spedizione Gratuita E Commerce

Assicurati inoltre che il carrello sia facile da visualizzare e accedere. Il processo di checkout deve essere semplice.

Nessuno vuole occuparsi di un processo di checkout che rende l’acquisto del prodotto più difficile di quanto non debba essere (con Amazon in meno di 10 secondi compri un prodotto).

Incorpora contenuti interattivi nel tuo sito web (se appropriato). Ciò comprende:

  • Video
  • Immagini animate (GIF)
  • Giochi

Usa sempre i test A / B per capire cosa funziona meglio.

Utilizzare uno strumento come Unbounce (qui la guida) per testare 2 o più design di pagine l’uno contro l’altro per l’efficacia nella massimizzazione delle vendite.

Non dimenticare di ottimizzare la UX anche per dispositivi mobili, dal momento che sempre più consumatori effettuano acquisti su dispositivi mobili nel 2019.

Assicurati che i caratteri siano grandi (consigliamo da desktop 22px e da mobile 18px con interlinea di 1.8em), che i tempi di caricamento siano di tre secondi o meno (Amazon carica in meno di 2 secondi) e che la versione mobile del tuo sito sia facilmente navigabile tramite touch.

Trasparenza

Uno dei modi più semplici per essere trasparenti è rendere le informazioni di contatto visibili sul tuo sito web.

Il visitatori del sito dovrebbero essere in grado di trovare il tuo indirizzo email e il tuo numero di telefono nella parte inferiore o superiore di ogni pagina del tuo sito.

Contatti E Commerce

In questo modo, i clienti sapranno come possono mettersi in contatto con te (e che sei un vero business con un indirizzo reale).

Per i metodi di spedizione, se si addebita un extra per la spedizione e la gestione, assicurati che questo sia comunicato a potenziali clienti prima che raggiungano la pagina di checkout (o magari inserisci avvisi sia nella pagina del carrello che in quella del checkout).

Avviso Spedizione Cassa E-Commerce

Avviso Spedizione Checkout E Commerce

Coinvolgimento

Il modo più semplice per aumentare il coinvolgimento con il tuo negozio è utilizzare i social media organici per promuovere il tuo brand in tempo reale.

Fortunatamente per te, ho delle guide su come aumentare il coinvolgimento su quasi tutte le piattaforme:

  • Instagram
  • YouTube
  • Facebook 
  • LinkedIn
  • Pinterest

Il content marketing è importante. Secondo il Content Marketing Institute, il 42% dei venditori di contenuti (copywriter oppure social media manager) si ritiene “molto impegnato nel content marketing”.

Se non lo hai già fatto, crea un blog sul tuo settore e sulle linee di prodotti.

Aiuta i tuoi clienti condividendo informazioni utili o guadagna nuovi potenziali rispondendo alle loro domande, come facciamo noi in questo blog.

Potresti anche scrivere post sul blog sugli aggiornamenti dello sviluppo del prodotto. Dì ai tuoi clienti perché il nuovo prodotto è utile, quali sono le sue caratteristiche e quando sarà disponibile.

Questo creerà interesse per il nuovo oggetto prima ancora di essere lanciato.

Il contenuto del blog aumenta il coinvolgimento perché aiuta a creare collegamenti a ritroso. E ogni volta che il tuo sito web è collegato, guadagni la consapevolezza del marchio.

Ora che hai creato un brand forte, un’esperienza utente intuitiva, contenuti pertinenti e trasparenza del cliente, puoi iniziare a spendere il tuo budget pubblicitario.

Prova a spendere parte del budget pubblicitario per la pubblicità diretta o per la pubblicità sui social media. Scegli saggiamente tra i due, però.

Tra tutte le opzioni di pubblicità a pagamento, i social media sono i meno costosi.

L’importo speso per raggiungere 1.000 persone per la pubblicità sui social media? Solo € 2,50.

Costo Pubblicità
Costo Pubblicità

Promuovi alcuni post della tua pagina Facebook o Instagram (ma non lo fare cliccando sul pulsante che ti suggerisce Facebook messo sotto ad ogni post della tua fanpage)

Puoi anche creare una community dal tuo marchio. Le persone tendono a legarsi con gli altri che hanno gli stessi interessi di loro.

I tuoi clienti vorranno probabilmente connettersi con gli altri che amano i tuoi prodotti (e la tua azienda) tanto quanto loro. E probabilmente promuoveranno ciò che vendi per te.

Consenti loro di connettersi creando una sezione “forum” o “comunità” del tuo sito web.

Scrivi il tuo commento

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
CHIUDI

[contact-form-7 id=”7876″ title=”CONTATTI”]

Informativa privacy ai sensi dell’art. 13 D.Lgs 196/2003

I dati da Lei inseriti, quali i dati identificativi, indirizzi, numeri di telefono e indirizzo email, saranno trattati dall’impresa titolare del sito internet , con modalità elettroniche e in qualità di Titolare del trattamento, al solo fine di dare risposta alle Sue richieste e non verranno messi a disposizione di nessuno, né diffusi. Il trattamento di tali dati è necessario perché il titolare del sito internet possa evadere le Sue richieste. In qualità di interessato del trattamento, Le è garantito l’esercizio dei diritti di cui all’art. 7 del D.Lgs. 196/03, tra i quali il diritto di ottenere dal Titolare del trattamento la conferma dell’esistenza dei Suoi dati personali e la loro comunicazione in forma intelligibile, di conoscere le modalità e le logiche del trattamento, di richiedere l’aggiornamento e l’integrazione dei dati stessi, la loro cancellazione o trasformazione in forma anonima, in caso di violazione di legge, nonché, di opporsi al loro trattamento. Tali diritti potranno essere esercitati rivolgendosi in qualsiasi momento per iscritto al Titolare del trattamento, presso la sua sede indicata nel sito internet medesimo.

13928

13889
13623

Tutti i prezzi si intendono IVA esclusa e a partire da