Ecommerce Trends Natale 2015

A meno di due mesi da Natale, uno dei periodi dell’anno in cui si registra il maggior numero di acquisti online, Google ha rivelato che il 54% degli utenti farà shopping online dal proprio smartphone. Una tendenza che va di pari passo con il cambiamento indotto dalla sempre maggiore penetrazione dei dispositivi mobili nella vita dei consumatori e dal loro sempre più variegato utilizzo.

Shopping natalizio online:

Ecco le previsioni d’acquisto di Google.

Non è tutto. Secondo l’indagine realizzata da Google in collaborazione con Ipsos MediaCT sui trend dello shopping natalizio 2015, gli shopping moments sorpasseranno le shoppingmarathons: piuttosto che coincidere con occasioni di acquisto di massa come il famoso weekend del Black Friday, insomma, l’intenzione d’acquisto degli online shopper potrà manifestarsi in qualsiasi momento libero della giornata. Persino la mattina a colazione, di fronte a una tazza di caffè bollente.

Nel trimestre ottobre-dicembre 2014, ad esempio, l’interesse dei consumatori verso le parole “gift and presents” è stato ininterrotto, con prevedibili picchi nella settimana precedente a Natale. L’immediata conseguenza di tale trend, secondo Google, è il moltiplicarsi delle micro-sessioni d’acquisto da mobile, che non si concentrano più solo a ridosso del Natale o in occasioni speciali, ma si insinuano nei momenti liberi della vita quotidiana degli utenti. Se è vero, infatti, che la percentuale di acquirenti da mobile è aumentata del 64% e che il 30% del totale degli acquisti avviene da smartphone, il tempo medio di ogni sessione di navigazione si è ridotto del 7%.

Qual è allora il suggerimento che Google dà ai brand che intendono sfruttare la stagione natalizia per aumentare le vendite e concedere anche a se stessi un meritato regalo di Natale? Puntare senza perder tempo sugli utenti (ben il 61%) che sin da queste settimane interrogheranno il motore di ricerca alla ricerca di idee regalo per Natale.

Farsi trovare, essere presenti in quei micro-momenti e soddisfare il bisogno di conoscenza, informazione, confronto e acquisto dei consumatori può fare la differenza. Insomma, non c’è più bisogno di aspettare l’occasione propizia, poiché ogni giorno può essere un giorno di shopping.

Proseguendo con l’analisi dei dati emersi dall’indagine, oltre alla crescita degli acquisti da mobile è in atto un aumento dell’influenza dello smartphone su tutte le fasi del processo d’acquisto: dalla ricerca di idee all’individuazione del prodotto desiderato, all’acquisto vero e proprio (anche nello store fisico). Secondo le previsioni di Google, infatti, il 52% degli utenti utilizzerà verosimilmente uno smartphone per lo shopping natalizio prima di visitare il negozio, mentre l’82% consulterà il telefono cellulare all’interno dello stesso, in un processo dove online e offline si mescolano e si integrano in maniera sempre meno sorprendente.

Considerando quando emerso dall’indagine di Google, è evidente che le decisioni d’acquisto stanno diventando sempre più veloci e le aspettative dei consumatori sempre più alte. In che modo i marketer possono tenere il passo di tale cambiamento?

In primo luogo, individuando attentamente i canali attraverso i quali gli utenti scoprono, ricercano e infine acquistano i propri prodotti, e valutando il grado della loro presenza sugli stessi.

Solo avendo chiaro tale percorso e focalizzandosi sui momenti in cui si verifica l’intenzione all’acquisto, i brand potranno sfruttare al meglio i trend in atto e trarre il massimo dall’imminente stagione natalizia.

Continua a leggere su Engage.it

BISOGNO DI UN SITO?

Ti offriamo una Suite di servizi che mettono in evidenza il tuo business sul web e nei social networks.

OTTIENI UN ANALISI SEO GRATUITA

Ti offriamo una Suite di servizi che mettono in evidenza il tuo business sul web e nei social networks.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Potrebbe Interessarti